Come si ottiene

Tutti i prodotti della nostra acetaia, sia  l’Aceto balsamico tradizionale di Modena -ABTM- D.O.P., sia i Condimenti dell’Acetaia, sono ottenuti seguendo scrupolosamente i tradizionali procedimenti ufficializzati nel Disciplinare di produzione della denominazione di origine protetta "Aceto balsamico tradizionale di Modena" pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 30 maggio 2000

Utilizziamo esclusivamente un unico prodotto di partenza: mosto ottenuto da uve tradizionalmente coltivate nel territorio modenese, in parte provenienti da un nostro piccolo vigneto impiantato sulle rive del torrente Tiepido;  tale  mosto viene sottoposto a cottura a pressione atmosferica in contenitori aperti finché non raggiunge una concentrazione pari a circa il 50% del volume iniziale.

Con il mosto cotto così ottenuto si riempiono le botti in legno dove inizia il processo di invecchiamento. I successivi travasi annuali di prodotto in invecchiamento, nelle botti di diverse dimensioni e qualità che compongono le batterie, accompagnano il lento processo che porta all'ottenimento del prodotto finale dalle caratteristiche inconfondibili, il tutto senza l'aggiunta di sostanze diverse dal mosto cotto e senza interventi fisici o chimici di alcun tipo.

Raggiunte le caratteristiche desiderate e superati i controlli analitici e sensoriali presso i laboratori dei centri di imbottigliamento sotto il controllo dell'ente di certificazione, il prodotto viene imbottigliato nella  bottiglia tipica da 100 ml , a forma sferica con base rettangolare in vetro massiccio, obbligatoria per tutti i produttori di aceto balsamico tradizionale di Modena -ABTM- D.O.P., bottiglia che viene sigillata da contrassegno numerato.

I Condimenti dell’Acetaia sono invece imbottigliati manualmente in bottiglie da 250 ml e 100 ml dopo essere stati sottoposti a controlli per accertarne la conformità alle norme di legge.

Durante tutti gli anni del processo di invecchiamento l'ente certificatore esterno effettua verifiche periodiche su tutta la filiera della nostra produzione D.O.P., dal vigneto all'acetaia dove invecchia il prodotto, attestando il rispetto del disciplinare di produzione.